logo-mini
Le 10 città del mondo da visitare nel 2020 (seconda parte) OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Ecosostenibilità, nuovi mezzi di trasporto, progetti artistici di ampio respiro in arrivo e un rinnovato interesse per la gastronomia locale. Sono questi gli ingredienti che hanno spinto gli esperti viaggiatori di Lonely Planet a selezionare le 10 città imperdibili dove programmare un viaggio nel 2020. Ecco le cinque destinazioni che chiudono la top ten. Dalla Bolivia al Canada, dagli Stati Uniti all’India e agli Emirati Arabi

Le 10 città del mondo da visitare nel 2020 (seconda parte)

Ecosostenibilità, nuovi mezzi di trasporto, progetti artistici di ampio respiro in arrivo e un rinnovato interesse per la gastronomia locale. Sono questi gli ingredienti che hanno spinto gli esperti viaggiatori di Lonely Planet a selezionare le 10 città imperdibili dove programmare un viaggio nel 2020. Ecco le cinque destinazioni che chiudono la top ten. E che consentono di girare il mondo passando dalla Bolivia al Canada, dagli Stati Uniti all’India e agli Emirati Arabi. Con i consigli pratici di OFtravel per organizzare al meglio il tour.

» Vai allo Speciale



La Paz, Bolivia


Ha la rete di cabinovie più estesa del mondo con capsule avveniristiche che scorrono sopra la città. La capitale amministrativa più alta del mondo (è situata sull'Altipiano delle Ande a più di 3500 m sul livello del mare) sta procedendo negli ultimi anni un processo di modernizzazione senza precedenti. Basti pensare che nel 2014 si contavano solo 3 linee di cabinovie, mentre nel 2020 diventeranno 11. Ma non è solo questo che, secondo Lonely Planet, sta spingendo un numero sempre maggiore di turisti ad avventurarsi da queste parti. La città, finora anonima, sta scoprendo un rinnovato interesse per l’architettura e anche il panorama gastronomico è in crescita grazie ai nuovi chef formati nelle recentissime scuole di cucina che puntano a rielaborare i piatti tipici della tradizione.

La città sorge nella gola di un canyon naturale ed è sovrastata dall'imponente Cordillera Real, ricoperta dai ghiacciai. Vista dall’alto, il panorama è mozzafiato. I miradores, cioè i punti panoramici, offrono vedute spettacolari: il più celebre è quello di Mirador Killi Killi, dal quale ammirare la capitale boliviana a 360 gradi. A El Alto, nell'altopiano andino, ai margini di La Paz, si può avere una dimostrazione concreta dei nuovi stili architettonici che si stanno affermando in città grazie al boom economico ed edilizio degli ultimi anni: qui, infatti, si può rimanere stupiti dai motivi in stile neoandino degli edifici progettati dall’architetto di origine aymara Freddy Mamani, psichedelici e colorati, che hanno trasformato radicalmente il volto della grigia città satellite di La Paz.

Tra le esperienze da non perdere, poi, vale la pena salire a bordo del Mi Teleférico, la più lunga funivia del mondo che da La Paz conduce appunto a El Alto e offre una vista aerea unica sulla città. Mentre per scoprire le tradizioni locali una tappa d’obbligo sono i peñas, cioè i classici locali di musica popolare che offrono performance folcloristiche di musica andina suonata con zampoñas (flauti di pan), quenas (flauti delle Ande) e charangos (uno strumento a corde simile all’ukulele).

Quando andare. Nonostante l’altitudine, il clima di La Paz, seppur caratterizzato da inverni secchi e freddi, vanta temperature abbastanza miti con nevicate occasionali. Le estati, invece, sono solitamente fresche e umide, con temperature massime che raggiungono i 22-23 gradi e minime che si attestano sui 6. Se si vuole programmare un viaggio in queste zone, però, è meglio evitare il periodo delle piogge che si concentrano durante l'estate australe, da novembre a marzo. Se poi si vuole ammirare il panorama dall’alto in una bella giornata di sole è meglio scegliere il periodo compreso tra maggio e agosto, anche se è il più freddo, è comunque il più secco e soleggiato.

» Continua a leggere



Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito